Ha avuto inizio poco dopo le ore 16 la manifestazione internazionale “Ventimiglia città aperta”, che si è sviluppata nella città di confine. A organizzarla l’associazione ‘Progetto20k’ contro le politiche sulle frontiere portate avanti dal primo ministro francese Emmanuel Macron e dal ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini.

Secondo la Questura, circa 3000 i manifestanti presenti in città che si sono ritrovati in Via Tenda da dove è partito il corteo. A monitorare l’intero evento un dispiegamento importante di forze dell’Ordine.

La manifestazione era stata preceduta da molte critiche per la scelta della giornata, storicamente importante sul fronte commerciale per Ventimiglia, da parte di istituzioni e associazioni di categoria, a partire dal sindaco Enrico Ioculano. Si è conclusa poco dopo le 19.

La cronaca

ORE 18.27 – Il corteo, che ora registra circa 4.000 partecipanti, è giunto in Piazza Costituente, che è stata momentaneamente interdetta al traffico. La circolazione verso la Francia invece è stata ristabilita.

ORE 17.14 – La circolazione in direzione della città di Ventimiglia ha ripreso il suo normale deflusso. Ancora fermi invece i veicoli in direzione Francia data la presenza dei manifestanti che si stanno dirigendo verso Ville, imboccando la galleria.

ORE 16.38 – È partito il corteo della manifestazione. Circa 3000 i partecipanti che in maniera ordinata stanno attraversando Largo Torino per dirigersi verso Corso Francia. La circolazione stradale è stata momentaneamente interrotta proprio in Largo Torino per permettere il deflusso del corteo e verrà riaperta il prima possibile.

ORE 14.46 – Sta per avere inizio la manifestazione internazionale “Ventimiglia città aperta”, che si svilupperà nella città di confine. Al momento sono circa 600 i manifestanti presenti in città che si concentreranno in Via Tenda per la successiva partenza del corteo. 170 sono arrivati via treno, mentre 5 sono i bus già giunti nel parcheggio delle Gianchette.

Articolo precedenteUn’estate a caccia di alieni e dischi volanti con “Il Cinque per Cento”
Articolo successivoCipressa, il sindaco Filippo Guasco sollecita Rivieracqua a riparare i guasti alle fognature