primo piano - Vendemmia 2020 Poggio dei Gorleri

È iniziata, ormai da qualche giorno, la vendemmia nel nostro ponente ligure. Per farci raccontare come sta andando l’annata e quale sarà la quantità e la qualità della produzione vinicola del 2020 abbiamo visitato le bellissime vigne dell’azienda agricola Poggio dei Gorleri.

“L’annata 2020 si può raccontare un po’ come il 2020 in generale – spiega il titolare Davide Merano. Un’annata molto particolare, che avrebbe avuto bisogno di una gestione diversa che, a causa del lockdown, non siamo riusciti ad attuare.

Metà degli uomini che lavorano in vigna purtroppo non sono riusciti a rientrare dalla Macedonia e quindi siamo rimasti con il 50% del personale a gestire un’annata molto difficile dovuta alle piogge di maggio che non ci hanno permesso di entrare in vigna per venti giorni. Il gran caldo e tutto il resto che è successo avrebbero implicato un lavoro maggiore rispetto a ciò che siamo riusciti a fare.

Questa situazione ha creato sicuramente disagio – prosegue Merano – portando ad avere delle vigne con uva bellissima e altre con uva un po’ più problematica. Dovremo cercare di dare più equilibrio possibile in cantina”.

Sulla quantità Merano aggiunge: “Era un’annata anche abbastanza ricca, è ovvio che capiremo soltanto in cantina la qualità delle uve e la resa che avranno. Ciò che è sicuro è che è l’annata più difficile da interpretare di quelle fatte fino a oggi”.

L’intervista completa e le immagini delle vigne di Poggio dei Gorleri nel videoservizio di Riviera Time.