Vassallo a Riviera Time: "Non ha senso lavori a metà, Cascione importante per il futuro sportivo della città"

L’ospite di oggi dell’intervista di Riviera Time è Simone Vassallo, assessore allo Sport e alle Manifestazioni del Comune di Imperia.

Con la fine del mese di settembre, l’assessore traccia un bilancio del calendario estivo degli eventi che hanno interessato la città capoluogo: “Ritengo che ci sia stato un clima positivo, abbiamo dato una grossa opportunità a tutte le location cittadine e a tutti gli appuntamenti, in modo da coprire le varie fasce di età”, commenta Vassallo. “Abbiamo spaziato Da Borgo Prino a Borgo Marina, da Calata Cuneo alla rinnovata banchina Aicardi. Un clima positivo che si prospetta anche nella realizzazione di un calendario di carattere autunnale: abbiamo sempre l’appuntamento che va dal 21 ottobre al 26 di novembre ‘Aspettando il Centenario’, lo lanceremo e promuoveremo presto”.

Questa è stata la prima estate dopo l’introduzione della tassa di soggiorno: “Io credo che la tassa di soggiorno abbia dato un sospiro di sollievo all’amministrazione e alla città, perché credo che altrimenti le manifestazioni e la promozione turistica non sarebbero state possibili”, spiega l’assessore. “Come rodaggio di quest’anno siamo estremamente soddisfatti e ci auguriamo che in futuro tutto questo possa crescere, perché la tassa turistica deve essere vista come un investimento nella promozione del territorio, nella promozione delle manifestazioni e nella riqualificazione cittadina”.

L’assessore è poi intervenuto sull’impianto natatorio comunale, la piscina Felice Cascione, e sugli obiettivi dell’amministrazione. Dell’argomento si è discusso anche nel corso dell’ultimo Consiglio comunale. “Credo che l’amministrazione deve dare una linea d’indirizzo, in questo caso una riqualificazione totale dell’impianto natatorio cercando di creare meno disagi possibili. Il cantiere è operativo: per quello che riguarda la parte strutturale e della copertura siamo nei tempi, nel mese di ottobre la copertura, salvo imprevisti, sarà terminata. Una volta terminata valuteremo un intervento di riqualificazione della vasca grande, di alcune parti impiantistiche e di muratura. Credo che Imperia si debba riconoscere ‘Città dello Sport’ e che l’Amministrazione debba dare degli impianti sportivi che siano efficienti. In questo caso si parla della piscina comunale, era doveroso che quando si apriva un cantiere non si facessero i lavori a metà: è un investimento molto grande, stringiamo i denti tutti insieme perché l’intento dell’amministrazione è di ridarla riqualificata e il più presto possibile”.

L’intervista integrale a Simone Vassallo è visibile nel video-servizio di Riviera Time.