vaccino antinfluenzale

È prevista per oggi, martedì 5 gennaio, la consegna da parte della Struttura commissariale per l’emergenza di 15 “pizza box” contenenti 17.550 dosi che si aggiungono alle 18.720 dosi già consegnate lo scorso 30 dicembre, per un totale di oltre 36.000 dosi. La prossima settimana dovrebbero essere consegnati ulteriori 17 “pizza box” contenenti 19.890 dosi.

Il modello previsionale di somministrazione predisposto da Alisa tiene conto delle dosi ricevute e di una quota di accantonamento pari al 30% per garantire la seconda somministrazione del vaccino Pfizer/BioNTech prevista a partire dal 21° giorno; le dosi somministrate in Liguria, aggiornate alla sera del 4 gennaio, sono oltre 5.000.

Tutte le Asl della Liguria proseguono la programmazione della campagna di vaccinazione della popolazione target prevista per la prima fase, secondo il proprio modello operativo. Le strutture residenziali interessate sono 241 (22.450 soggetti interessati), cosĂŹ suddivise per territorio di competenza:

  • ASL 1: 31 strutture (3.770 soggetti)
  • ASL 2: 51 strutture (4.560 soggetti)
  • ASL 3: 114 strutture (10.468 soggetti)
  • ASL 4: 31 strutture (2.389 soggetti)
  • ASL 5: 14 strutture (1.263 soggetti)
Articolo precedenteRinviato il rientro in aula, gli studenti: “Dad e problemi sui trasporti non garantiscono il diritto allo studio. Una sconfitta per il Ministero”
Articolo successivoAlberghi chiusi o vuoti durante le vacanze. “Bilancio pari a zero, una catastrofe” secondo Di Michele di Federalberghi