video

È di questi giorni il via libera del Ministero della Salute alla somministrazione congiunta del vaccino anti-covid e del vaccino antinfluenzale. Lo prevede la circolare del 2 ottobre “Intervallo temporale tra la somministrazione dei vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 e altri vaccini”.

“Il Ministero si è pronunciato dicendo che non solo non ci sono controindicazioni, ma addirittura si possono anche somministrare contestualmente” spiega il dottor Luigi Muscio, medico di base sanremese.

Lo scorso 5 ottobre, Regione Liguria è stata la prima a siglare un accordo con le farmacie per la somministrazione dei vaccini antinfluenzali alla popolazione over18 nell’ambito sperimentale della ‘farmacia dei servizi’. L’accordo regolamenta anche l’attività di supporto che le farmacie svolgeranno nella distribuzione dei vaccini ai medici di medicina generale.

“La campagna per le vaccinazioni antinfluenzali presso i medici di famiglia è giĂ  iniziata – prosegue il dottor Muscio. – Vi ricordo che la vaccinazione viene erogata gratuitamente nelle fasce di etĂ  0-6, over 65, e attualmente anche tra i 60-64 anni.

Presso gli studi dei propri medici si può effettuare solo quella antinfluenzale: per la vaccinazione anti-covid sono richieste precauzioni aggiuntive, come la presenza di un’ambulanza e di personale paramedico e infermieristico”.

L’intervista integrale al dottor Luigi Muscio è visibile nel video-servizio presente a inizio articolo.

Articolo precedenteRiaprono le discoteche, Tommy Osella (Filb): “Auspichiamo che le maglie si possano ulteriormente allargare e attendiamo di conoscere le disposizioni nei particolari”
Articolo successivoCovid: 65 nuovi positivi in Liguria, un decesso all’ospedale di Sanremo