video
10:03

A due settimane dalla fine dell’anno, abbiamo tracciato un bilancio dell’attività svolta dai Servizi Sociali del Comune di Imperia con l’assessore Luca Volpe.

Come già accaduto nel 2020, anche quest’anno gran parte delle richieste di aiuto e di assistenza sono state dettate dall’emergenza covid: 1120 i nuclei familiari assistiti nel 2021 (lo scorso anno erano 1341) per un totale di 230 mila euro (contro i 350 mila euro elargiti del 2020).

Per quanto riguarda il bando affitti: “L’anno scorso si trattava esclusivamente di bando affitti covid – spiega l’assessore Volpe – mentre ora si è ripreso il bando affitti per morosità incolpevoli. Sono ripresi anche gli sfratti, che nel 2020 erano stati bloccati, e nel 2021 abbiamo elargito aiuti per circa 315.000 euro.

Un’altra significativa voce di spesa dei servizi riguarda, purtroppo, il contributo per il mantenimento di minori in strutture: una voce importante che nel bilancio 2021 incide per quasi 650.000 euro. Abbiamo poi aumentato lo stanziamento per l’assistenza domiciliare e nel 2021 arriviamo a circa 130.000 euro, rispetto ai 100.000 del 2020. Un’altra voce che è stata aumentata è l’integrazione che diamo alle famiglie per le rette degli anziani disabili in strutture residenziali, voce che ci ha fatto spendere quest’anno circa 150.000 euro.

Voce altrettanto importante è legata ai contributi per inserimenti lavorativi che ha avuto un incremento del 35 % rispetto al 2020. Abbiamo anche contributi economici per sistemazione alloggiative temporanee, questa è una voce che cuba per circa 40.000 euro all’anno”.

L’intervista completa all’assessore Luca Volpe è visibile nel nostro videoservizio.