video

“Si tratta di un’opera strategica per piemontesi e liguri, che se la sono già pagata con il residuo fiscale. Il Piemonte infatti versa ogni anno 10 miliardi in più rispetto a quello che riceviamo e la Liguria ne versa 1,5 in più”. Si è così espresso il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio in merito al traforo Armo-Cantarana.

Cirio ha partecipato alla convention tenutasi domenica a Pieve di Teco insieme a gran parte della sua giunta regionale spiegando: “I tempi di realizzazione sono legati all’effettiva disponibilità di soldi e a quando verranno messi sul piatto. Quest’opera è solo una modesta restituzione del credito che liguri e piemontesi vantano nei confronti del nostro Paese”.

Presente all’importante incontro anche Barbara Di Franco responsabile Anas che ha chiarito: “Anas si è già occupata del completamento della progettazione definitiva, adesso siamo pronti per continuare se la Armo-Cantarana verrà inserita nel prossimo contratto di programma Anas – Ministero. Se così sarà, proseguiremo con la progettazione esecutiva e successivamente con l’appalto dell’opera“.

Le interviste complete ad Alberto Cirio e Barbara Di Franco nel servizio di Riviera Time.

Articolo precedenteImperia, al Cinema Centrale al proiezione gratutita del documentario “Se io fossi acqua”
Articolo successivoCalcio, i risultati del weekend e la classifica capocannonieri dell’Imperia