video

“Oggi è un giorno particolarmente importante per Ventimiglia. Siamo ormai certi che quello che sembrava essere solo un sogno, dopo 30 anni, si sta avverando”. Queste le parole del sindaco della città di confine, Gaetano Scullino, per l’inaugurazione del primo parcheggio e l’avvio dei lavori di altri due parcheggi avvenuta oggi alla presenza del governatore ligure Giovanni Toti. Grazie un importante finanziamento dal Fondo Strategico stanziato da Regione Liguria, che ammonta a oltre 6 milioni e 400mila euro, Ventimiglia avrà presto oltre 1.100 nuovi parcheggi nelle aree ferroviarie dismesse del centro cittadino.   

“Non finirò mai di ringraziare il Presidente Toti e tutti i suoi assessori regionali che hanno curato la pratica nell’estate del 2020, in particolare Marco Scajola, Gianni Berrino e Giacomo Giampedrone – prosegue il primo cittadino. – Per Ventimiglia la realizzazione di questi parcheggi pubblici significa dare nuove opportunità e rendere più vivibile la nostra città, ma anche permettere la riqualificazione di zone di sedime ferroviario abbandonate, che vengono recuperate e convertite per essere al servizio di cittadini e turisti, pensando all’ambiente.

Abbiamo voluto dei progetti che non fossero esempio di cementificazione ma bensì di sostenibilità ambientale, con zone di svago e di facile accessibilità nei movimenti per tutti. Ricordo che grazie al protocollo d’intesa con il Gruppo Ferrovie dello Stato, ringrazio tutti i loro dirigenti e amministratori, che il mio Staff ha portato a termine, oggi siamo qui a dare inizio ai lavori del più grande dei tre parcheggi, quello di Corso Genova. Poi andremo ad inaugurare il parcheggio di San Secondo che è già terminato e a prendere visione del terzo parcheggio che abbiamo denominato parcheggio Eiffel, in onore del notissimo ingegnere francese che aveva strutturato l’adiacente edificio ferroviario che questa amministrazione comunale e regionale vogliono trasformare in un palazzetto della salute, Presidente Toti abbiamo ancora bisogno di te.  Tutti i parcheggi saranno pronti e operanti per la fine del 2022”.

Soddisfatto il presidente Giovanni Toti, che ha dichiarato: “Un’opera molto importante a cui abbiamo lavorato nei mesi scorsi, nonostante la pandemia. È fondamentale che una città commerciale come Ventimiglia abbia uno sbocco per il traffico. Credo siano soldi ben impiegati, perché cambiano la faccia di una città che sta cambiando molto, dal recupero del centro storico al porto nuovo”.

Il governatore è intervenuto anche sul tema autostrade, dopo un weekend da bollino rosso: “Il fatto che si sia sofferto, questo primo fine settimana dopo il lockdown, direi che era scontato. C’è un piano straordinario di manutenzione delle nostre autostrade, che andrà avanti anche nei prossimi anni, ma la sicurezza dei cittadini viene prima di tutto. Già da venerdì si diminuirà la pressione dei cantieri sulle autostrade ligure: terremo solo quelli indispensabili, per arrivare, nel mese di giugno, ad eliminarli tutti”.

Presenti alla cerimonia inaugurale molti esponenti politici a livello regionale e locale, tra cui anche l’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola: “I parcheggi sono indispensabili, quindi un nostro sostegno concreto per aiutare Ventimiglia così come stiamo facendo per altre località della provincia di Imperia. Credo che sia un ottimo punto di partenza: ripartiamo con riqualificazione urbana, nuovi parcheggi, nuove opportunità per cittadini e, speriamo presto, anche per turisti”.

La sezione e il gruppo consiliare della Lega Ventimiglia esprimono la loro soddisfazione: “Questi interventi sono fondamentali per lo sviluppo della città di confine, per i suoi abitanti, per il commercio e per il turismo. Si parla complessivamente di circa 1.100 nuovi posti auto in prossimità del centro cittadino, di una nuova ciclabile a monte, di nuovi servizi e aree verdi.  Da oltre 30 anni si parla della necessità di nuovi parcheggi e della riqualificazione di aree ferroviarie. Oggi si passa dalle parole ai fatti. Vogliamo ringraziare pubblicamente, in questa giornata storica per i ventimigliesi, il Sindaco Scullino e tutta la Giunta comunale unitamente agli uffici preposti per il lavoro svolto, il Presidente Toti oggi accompagnato dal vicepresidente Piana e dal Consigliere regionale Riolfo, per aver contribuito economicamente a questi interventi e l’on. Di Muro che fin dall’inizio del suo mandato parlamentare ha lavorato con i vertici nazionali delle Ferrovie affinché fossero concesse queste aree a titolo gratuito per la città. Ora l’impegno degli esponenti della Lega proseguirà verso ulteriori questioni connesse alla valorizzazione dei sedimi ferroviari come la progettazione del Palasalute, la riqualificazione del Campasso e lo sblocco produttivo del Parco Roja”.

Articolo precedenteSuccesso per il primo incontro del gruppo di lettura “Lettori Selvaggi” alla Biblioteca Civica “Angiolo Silvio Novaro” di Diano Marina
Articolo successivoCoronavirus: 161 nuovi positivi in Liguria