L’ospite di oggi degli studi di Riviera Time è Sergio Tommasini, candidato sindaco alle recenti amministrative a Sanremo e oggi consigliere di minoranza.

Al centro dell’intervista i prossimi cinque anni d’opposizione, ma non poteva mancare uno sguardo al passato, alla campagna e alla sconfitta elettorale. Tommasini, candidato del centrodestra unito, commenta: “Guardandosi indietro c’è sempre qualcosa che merita attenzione o che avresti fatto meglio. Abbiamo fatto autocritica insieme a tutta la coalizione, ma sono uno sportivo. Siamo subito ripartiti per ricostruire sia con la base civica (Il Gruppo dei 100), sia con la coalizione dei partiti.”

La nostra sarà un’opposizione costruttiva sui temi da proporre. Vigileremo anche sull’operato della nuova amministrazione. Il nostro programma aveva spunti interessanti e importanti per la città che spero vengano accolti,” aggiunge.

La lista civica ‘100 per Cento Sanremo’ si riunirà questa sera. Nel futuro del gruppo c’è una trasformazione verso un circolo culturale con un nuovo nome. “Ripartiremo dai temi. Avremo modo di fare nuovi convegni e incontri sull’edilizia, il litorale, l’orchestra sinfonica, le necessità dei bambini e molto altro,” spiega Tommasini.

Domani invece un incontro con i gruppi della coalizione che siederanno al suo fianco in Consiglio comunale “per discutere e fare una regia comune sui contenuti al fine di promuovere un’opposizione calibrata”.

Nell’intervista Tommasini commenta anche le nomine della Giunta presentata oggi davanti alla stampa dal sindaco Alberto Biancheri.