video
02:46

È ufficiale l’ingresso in consiglio provinciale di Vittorio Ingenito. Il sindaco di Bordighera subentra al dimissionario Luigino Dellerba in quanto primo degli esclusi della lista vincitrice Riviera delle Alpi.

Nella seduta odierna il presidente Claudio Scajola ha dato lettura delle dimissioni scritte da Dellerba, attualmente detenuto presso la casa circondariale di Imperia per presunta corruzione, per poi procedere alla surroga votata all’unanimità dai consiglieri presenti.

“È un grande onore per me far parte di questo consiglio provinciale, cercherò di apportare la mia competenza ed esperienza – ha detto Ingenito a margine della seduta”.

Mentre il presidente Scajola è tornato sul dimissionario Dellerba ribadendo: “Ho sempre ritenuto e ritengo Luigino Dellerba una persona per bene. Non so cosa possa essere successo, ci sono tante cose che mi lasciano perplesso. C’è un’inchiesta in corso, non si interferisce si rispetta e si vedrà cosa dirà. Oggi il momento è triste, l’aver letto la sua lettera di dimissioni che lo mette nelle condizioni, mi auguro presto, di essere rimesso in libertà nell’attesa poi che il processo faccia il suo percorso”.

Ribadito anche il concetto relativo al parcheggio in corso Roosevelt: “È allucinante. Adiacente al territorio della Provincia c’è uno spazio abbandonato da anni in corso Roosevelt ed era iniziata una trattiva con il privato per vedere se si poteva acquisire al patrimonio dell’ente. Questa trattiva era appena iniziata. Non c’è stata quindi nessuna conclusione d’acquisto e ancor meno un progetto per fare il parcheggio e ancor meno una gara di appalto per decidere chi lo avrebbe costruito. Leggere sui giornali che questa cosa sarebbe stato uno dei motivi delle accuse nei confronti di Luigino Dellerba mi lascia molto perplesso. Ho profondo rispetto per gli inquirenti, non è questo il tema ma quello che la cattiva informazione deforma la realtà”.