È una storia iniziata tra pasta e focacce, quella di Don Luca Salomone. Viene infatti da una storica famiglia di pastai ed è proprio durante il lavoro, l’8 dicembre 1989 a soli 22 anni, che trova la vocazione.

Seguono 6 anni in seminario prima dell’ordinazione avvenuta nella sua amata Cattedrale di Ventimiglia. Successivamente Mons. Barabino lo invita a continuare gli studi. Don Luca decide quindi di trasferirsi a Roma dove si laurea in Teologia ed in Filosofia e si specializza in Bioetica.

A quel punto, torna a Ventimiglia, dove inizia il suo percorso prima da insegnante e poi da rettore nel seminario. Nel mentre fa le sue prime esperienze da parroco nella chiesa di Borghetto S.Nicolò.

L’esperienza sicuramente più toccante per Don Luca rimane quella di parroco all’interno della Cattedrale di Ventimiglia in mezzo alla sua gente. Un esperienza terminata pochi mesi fa con il trasferimento a Bordighera Alta.