video
09:26

Una forte tradizione alle spalle, da un lato, e uno sguardo sempre rivolto all’innovazione, dall’altro: queste le due anime del ristorante Salvo Cacciatori di Imperia, ubicato nel cuore di Oneglia. L’unico ristorante ligure inserito nella guida Michelin fin dalla sua prima edizione italiana nel 1956.

Oggi, per la rubrica ‘Sorsi e Morsi’, siamo tornati nel locale di Enrico Calvi per scoprire le ultime novità: dalla cucina, che da febbraio vanta la presenza di due nuovi chef napoletani, Vittorio Frangiosa e Salvatore Somma, al menù, oltre a un generale rinnovo dei locali.

A guidarci in questo viaggio nei sapori della cucina di Salvo Cacciatori è Ivano Brunengo, delegato provinciale Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) e ispettore che in provincia si occupa di recensioni per la famosa “Guida ai Ristoranti e Vini d’Italia” de L’Espresso.