La società dei pescatori, fondata il 13 febbraio 1913 ed intitolata a Sant’Ampelio, ma nata come società operaia già nel 1884, aveva come funzione primaria quella di garantire ai suoi associati la tutela del benessere e della salute.

Attraverso la celebrazione di Sant’Ampelio, patrono di Bordighera, s’intende tenere vivo il ricordo trasmettendolo ai giovani, tramandare i valori di collaborazione e solidarietà e mantenere viva la tradizione che ha aiutato a scrivere la storia di Bordighera.

“C’è stato un momento in cui la società aveva perso significato a causa della morte dei pescatori”, ricorda il presidente Sergio Biancheri, “Io ricordo che mio padre e mia mamma, ormai anziani e malati, venivano a pulire la sede, così ho deciso di aiutarli e d’allora non mi sono più mosso da qui.”

Il presidente Sergio Biancheri racconta a RivieraTime la storia della Società di Mutuo Soccorso.