[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/246286766″]Immersa negli ulivi secolari, con una meravigliosa vista panoramica sulle colline e sul mare del Golfo Dianese, Diano Serreta è una località che dopo una storia di un certo rilievo nell’età intermedia e nel complesso delle varie frazioni di Diano, costituisce oggi insieme a Diano Calderina una delle principali frazioni di Diano Marina, città costiera nel cui comprensorio è stata assimilata in dipendenza delle moderne trasformazioni giurisdizionali.

Secondo alcuni studi effettuati dagli storici si è potuto apprendere che l’origine di Diano Marina è assai antica, risalente al Paleolitico superiore e all’Età del Ferro. Sul territorio sono stati trovati vari reperti quali urne cinerarie facenti parte di una necropoli, suffragando pertanto le tesi di una probabile origine preistorica del borgo.

A Diano Serreta, detta di solito semplicemente Serreta, si trova di particolare rilievo la chiesa di Sant’anna, eretta nel XVII secolo dalla famiglia Casalmiglia come cappella gentilizia. Lo stile architettonico barocco, con pianta centrale, è preceduto da un piccolo portico e una cupola con tetto in ardesia. Le principali risorse della zona derivano dall’attività turistica e dall’olivicoltura.