video
play-rounded-outline
03:16

Questa mattina presso il Forte Santa Tecla di Sanremo il direttore del Forte, Alberto Parodi, il presidente del Club Luigi Fracas con il presidente della Commissione Immagine Pubblica del Rotary Club Sanremo Maurizio Foglino, il direttore dell’Accademia Belle Arti di Sanremo Giampiero Mele con il vicedirettore Sofia Tonegutti, hanno presentato l’iniziativa “ScopriAmo Santa Tecla“.

Il progetto nasce dall’esigenza condivisa dal Rotary Club Sanremo con la direzione regionale Musei Liguria, che gestisce Forte Santa Tecla, di rilanciare il “percorso turistico-culturale” che unisce i più importanti monumenti della città, ideato dallo stesso Club nel 2007 e del quale il Forte è una delle tappe. Il Forte per molti anni, a seguito degli importanti lavori di restauro oggi in parte conclusi grazie ai fondi del Ministero della Cultura, non è mai stato pienamente coinvolto nell’itinerario e non è segnalato dall’apposita targa.

Un rilancio che è pensato non solo attraverso l’apposizione della “segnaletica” ma anche attraverso la partecipazione della popolazione per mezzo di una serie di incontri ed attività per conoscere il monumento e la sua storia.

Per questo si è deciso di coinvolgere attivamente anche i più giovani: gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Sanremo avranno un ruolo attivo nella divulgazione della storia del Forte, diventando speciali “guide” in occasione di alcuni appuntamenti della stagione, tra cui la notte dei Musei in programma il 13 maggio.

L’iniziativa non sarà solo mirata a favorire la conoscenza del Forte, ma a coinvolgere e sensibilizzare le giovani generazioni nella tutela della storia e delle tradizioni.

Il progetto si svolgerĂ  in due momenti distinti. Il primo, formativo, prevede due pomeriggi dedicati alla conoscenza del Forte e a fornire alcuni strumenti utili per la divulgazione e la valorizzazione dei luoghi della cultura.

Gli incontri sono prevalentemente rivolti agli studenti di Accademia aderenti al progetto ma saranno aperti al pubblico con ingresso gratuito.

Mercoledì 3 maggio, dalle ore 15.00
Sala Magazzino di Ponente, Forte Santa Tecla

Alberto Parodi, Direttore Forte Santa Tecla (Ministero della Cultura), La storia di Santa Tecla: da fortezza a luogo di cultura

Leo Pippione, Presidente Famija Sanremasca, ex Sindaco di Sanremo, Pillole di Storia sanremasca legate al Forte

Sara Chierici, Archeologa – Direzione regionale Musei Liguria (Ministero della Cultura), Prima di Santa Tecla. Le indagini archeologiche sulla zona della Marina

Michele Cogorno, Architetto – Segretariato Regionale Liguria (Ministero della Cultura), Il progetto di restauro di Forte Santa Tecla

Mercoledì 10 maggio, dalle ore 15.00
Sala Magazzino di Ponente, Forte Santa Tecla

Valentina Fiore, Storica dell’Arte – Direzione regionale Musei Liguria (Ministero della Cultura), ModalitĂ  e strumenti per una moderna divulgazione scientifica

Hilda Ricaldone, Funzionaria per la Promozione e la Comunicazione – Direzione regionale Musei Liguria (Ministero della Cultura), Comunicare e promuovere i Musei. L’esperienza dei Musei statali della Liguria

Andrea Ventura, Rebel Digital Sanremo, La comunicazione social per i Musei: l’esempio di Forte Santa Tecla

Federica Flore, Accademia di Belle Arti di Sanremo e membro del Comitato Tecnico Scientifico del Forte, From view to value: Lo sguardo come strumento di valorizzazione

Il secondo momento vedrà invece come protagonisti gli studenti di Accademia di Belle Arti di Sanremo che in occasione delle aperture del Forte per la Notte Europea dei Musei, in programma sabato 13 maggio con orario da definire, accompagneranno i visitatori alla scoperta del Forte e della sua storia, in un progressivo coinvolgimento dei più giovani nell’attività culturale della città, attraverso la scoperta dei suoi monumenti.

Gli incontri in programma avranno accesso gratuito, mentre per le visite al Forte è previsto il biglietto di ingresso. Tutti i dettagli sugli eventi in programma saranno reperibili sul sito ufficiale del Forte www.fortesantatecla.cultura.gov.it e sui canali social di Santa Tecla.

Di seguito gli altri monumenti che fanno parte del percorso promosso dal Rotary Club Sanremo:

Chiesa della “Marina” N.S. della Misericordia”
Chiesa Valdese
Istituto Corradi (Biblioteca Civica)
Chiesa dei Frati Cappuccini
Casinò Municipale
Villa Noseda
Palazzo Riviera (sede Azienda Turismo)
Chiesa Russo-Ortodossa
Villa Angerer (fianco Casinò, in corso di ristrutturazione)
Torre dei Costiglioli
Federazione Operaia di Mutuo Soccorso (giĂ  antica sede ospedaliera)
Battistero San Giovanni Battista
Monumento Siro Andrea Carli (sindaco promotore del primo acquedotto cittadino)
Palazzo Roverizio (sede museale e culturale).

Le interviste ad Alberto Parodi, direttore del Forte Santa Tecla, Luigi Fraccas, presidente del Rotary Club Sanremo e Giampiero Mele, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Sanremo nel video servizio a inizio articolo.