Si sono svolti questa mattina a Imperia i festeggiamenti per Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco e della Marina Militare.

Questa giornata è ormai diventata una vera e propria festività per tutti i lavoratori impegnati in lavori nei quali si ha a che fare con esplosivi, fuoco e materiali pericolosi. Secondo la tradizione religiosa la santa protegge inoltre dalle morti violente e dai fulmini. Minatori, vigili del fuoco, addetti alla preparazione di fuochi pirotecnici, artificieri, membri del soccorso alpino e speleologico, geologi, e in generale chi lavora all’aperto o in cantiere, celebra oggi la propria santa protettrice.

I festeggiamenti di Santa Barbara sono anche l’occasione per fare un bilancio dell’attività svolta durante l’anno.

“Sono state attività molto intense – spiega Marco Parascandolo, Comandante della Capitaneria di porto e della Guardia Costiera di Imperia – che hanno avuto un’ulteriore proiezione in mare con l’arrivo della motovedetta CP882 a partire da giugno, un valore aggiunto per un’estate serena nell’imperiese. Oltre a quello vanno annoverate tantissime attività a tutela e protezione dell’ambiente, insieme alle attività operative di controllo sul demanio e in mare che hanno portato a più di 100 mila euro di sanzioni amministrative. Bisogna stare al passo con i tempi, possiamo prevedere un futuro ancora migliore con l’arrivo di nuove tecnologie”.

Numerosi anche gli interventi dei Vigili del Fuoco, quest’anno impegnati soprattutto nelle operazioni connesse al crollo del ponte Morandi a Genova. Oltre 4000 gli interventi svolti, dalle attività di soccorso tecnico alle azioni di prevenzione incendi e sicurezza sui luoghi di lavoro. “Oggi è un momento di unione – commenta Corrado Romano, Comandante dei Vigili del Fuoco di Imperia – sia per quanto riguarda l’attività che abbiamo svolto durante l’anno, sia per gli interventi in certi casi difficili e con grandi problemi. Un momento di festa per incontrarci tutti, anche perché nella quotidianità siamo impegnati in azioni di salvataggio. Per noi è una gioia poter salvare le persone”.