Grotta dell'Arma

Prosegue il viaggio nel tempo di Riviera Time con Elio Angelo Amoretti: in questo video-servizio, raccontiamo le vicissitudini e le curiosità della grotta dell’Arma, situata esattamente al confine tra Sanremo e Arma di Taggia, e dell’antico torrione che la sovrasta.

Tra storie di uomini primitivi, pirati, vescovi, archeologi e collezionisti, Elio ci spiega le diverse fasi attraverso cui è passato questo territorio così peculiare: “Oggi adibita a santuario, la galleria dietro all’abside è ancora percorribile: raggiunge i cinquanta metri di profondità, e la lunghezza è di cento, considerando tutti i cunicoli.”

Sul torrione, invece, è posizionata una targa che recita così: “D.O.M Tabiates – crebris turcarum incursionibus – vexati – quo sibi et posteris – tutiorem sedem pararent – hoc propugnaculum – titulo Anunciationis nuncupatum – cum tabella mirae vetustatis – hic inventa – erexere – Annu a partu Virginis MDLXV die XXV martii“. Quest’ultima, applicata all’inaugurazione della struttura, reca la data del 25 marzo 1565 e afferma che servirà a difendere la costa dai pirati.

Le immagini della grotta dell’arma e il racconto di Elio nel video-servizio di Riviera Time a inizio articolo.