Presso la sede di Sanremo, la CNA ha ufficializzato una donazione di 2.500 Euro a favore dei centri antiviolenza provinciali, gli ISV (Insieme Senza Violenza) di Imperia, Sanremo e Ventimiglia.

Un contributo prezioso che potrà aiutare i centri coinvolti nell’affrontare situazioni di emergenza immediata, quali spese di trasporto e cibo per le donne e i loro bambini che avessero bisogno di raggiungere l’ISV più vicino nel minor tempo possibile.

“Siamo qui per dire il nostro grazie alla CNA”, afferma l’Assessore ai Servizi Sociali di Sanremo, Costanza Pireri: “Sarà un dono che servirà per dare una risposta immediata ai veri bisogni”.

“Le donne che si recano presso i nostri sportelli sono in aumento”, dichiara Jessica Locatelli, capofila della cooperativa Jobel che gestisce gli ISV: “Questo è un dato che ci deve preoccupare, però ci rassicura il fatto che con i nostri servizi siamo riusciti ad aiutare più donne. Con l’anno nuovo andremo anche ad attivare un progetto dedicato agli uomini maltrattanti“.

“Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, afferma Martina Gandolfo, coordinatrice dei centri ISV: “Come ogni anno, il centro ha organizzato un evento, che avrà luogo il 17 novembre presso il palazzo Roverizio, con la presentazione di un libro di Caterina Grisanzio dal titolo “Pistole cariche”, sulle immagini e stereotipi nelle pubblicità in un’ottica di genere”.

Il presidente territoriale della CNA Imperia, Michele Breccione, conclude: “E’ una soddisfazione perché nel nostro piccolo siamo riusciti a contribuire verso questa associazione che fa del volontariato una cosa importante per tutte le donne e per tutti i problemi della violenza che ci sono su di loro”.