Anche Sanremo scende in campo nella “Giornata Nazionale del Mare”, in programma per l’11 aprile. 

Una giornata di sensibilizzazione e diffusione della cultura del mare organizzata dal gruppo Facebook “I deolasticati” in collaborazione e sinergia con il Comune di Sanremo, Guardia Costiera, Università di Genova, Accademia di Belle Arti di Sanremo, Yacht Club Sanremo, Consoli del Mare, Istituto Tethys, Sanremo Marathon, F.a.i. Delegazione di Imperia e Club Tenco.

La “Giornata Nazionale del Mare“ è stata istituita lo scorso anno dal nuovo Codice della Nautica da Diporto, dopo un lungo lavoro che ha visto come capofila UCINA Confindustria Nautica; scopo della Giornata è quello di “sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico“.

Confindustria Imperia crede fortemente in questo progetto e quest’anno ha deciso di dedicarlo “Alle professioni del mare” realtà concreta e a volte poco conosciuta. L’obiettivo è diffondere la cultura del mare prendendo in considerazione  l’ambito professionale e avvicinare così i giovani, spesso distanti da questa realtà lavorativa, perché poco informati. Le professioni del mare abbracciano una comunità professionale variegata: dagli ufficiali della Marina Mercantile a tutta la filiera del mare della cantieristica e della pesca. L’insieme dei comparti dei trasporti marittimi, delle attività di logistica portuale e ausiliarie ai trasporti, della cantieristica navale, della cantieristica delle imbarcazioni da diporto, della pesca, della Marina Militare, delle Capitanerie di porto, delle Autorità portuali che generano nel nostro paese 36,5 miliardi di euro è pari al 2,7% del PIL nazionale.

Per l’occasione saranno anche raccolti dei fondi per l’acquisto del Seabin da regalare al Comune di Sanremo per pulire i nostri mari dalla plastica. La Città dei Fiori sarà così tra i primi Comuni italiani a possedere questa importante risorsa.

Il programma

L’evento partirà alle 9.30 di giovedì 11 aprile nel Piazzale della Capitaneria di Porto dove, fino alle 12.30, i ragazzi delle scuole medie con un percorso “guidato” potranno parlare con i “professionisti” del mare. Simuleranno un giro in barca a vela, incontreranno gli uomini della Guardia costiera, visiteranno uno yacht del gruppo Permare e il peschereccio del signor Simone Semeria, scopriranno le meraviglie del mare con la biologa Dott.ssa marina Sabina Airoldi, impareranno le arti marinaresche con il Console del mare Gianni Manuguerra.

Dalle ore 12.30, nella sede dello Yacht club interverranno Barbara Amerio- Confindustria Imperia Sezione Nautica, Alberto Biancheri- Sindaco di Sanremo, Francesco Parola e Giovanni Satta-Università di Genova, Carmen Lanteri-Capo Delegazione Fai Imperia, Comandante Giorgio Coppola-Capitaneria di Porto.

A seguire si terrà la premiazione dei vincitori del concorso fotografico con opere dell’artista Giangi Razeto organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Sanremo. Il concorso fotografico dal titolo, “Le professioni del mare” è rivolto sia ai ragazzi delle scuole medie sia agli adulti.

Le foto del concorso saranno esposte in una mostra curata dall’Accademia di Belle Arti di Sanremo, dal giorno 8 aprile 2019 al giorno 13 aprile 2019 presso la sede del Club Tenco, nell’ex magazzino ferroviario, Lungomare Italo Calvino, dove ci sarà un connubio tra la musica e il mare.

Il bando del concorso si trova sul sito: www.accademiabelleartisanremo.it/it/

Seabin

Durante la giornata si è deciso di sostenere la raccolta fondi da parte del gruppo Facebook “I Deplasticati“, fondato da Barbara Blengino, per acquistare e regalare alla città di Sanremo il “Seabin“ un bidone mangiaplastica per la pulizia del  porto,  il costo è di Euro 5.000,00. Chiunque può donare su il conto paypal Giornata del mare; portare le offerte da Monremo, Piazza Muccioli, 16 – Archimania, Corso Mombello, 9 – Il Panino Quotidiano, Via Palazzo, 91 – Agricola Arma Via Armea, 86

Run for the Whales

Il 22 giugno si terrà la Run for the Whales, l’ormai tradizionale appuntamento che unisce lo sport e balene. Una charity marathon che vuole portare l’attenzione sull’incredibile ricchezza rappresentata dai cetacei che vivono nel Santuario Pelagos. L’iniziativa è nata nel 2016 su iniziativa dell’Istituto Tethys ONLUS in collaborazione con il Comitato Organizzatore Sanremo Marathon ed Area24 SpA.

L’intervento dei Proff. Francesco Parola e Giovanni Satta riguarda i risultati del Progetto “SECOND LIFE: Seafarers work and live better having alternatives of a future job ashore”, realizzato da CIELI (Centro Italiano di Eccellenza sulla Logistica i Trasporti e le Infrastrutture (CIELI) dell’Università degli Studi di Genova e finanziato da The ITF Seafarers’ Trust, con endorsement del National Secretariat FIT/CISL Seafarers Sector (Italy). Il Progetto si è posto l’obiettivo di esaminare le principali skills e competenze (hard e soft) sviluppate dai marittimi italiani al fine di comprendere come le stesse possano proficuamente essere impiegate anche nell’ambito di possibili carriere professionali in settori e attività produttive “a terra” riconducibili alla filiera logistico-portuale.

Le interviste a Barbara Amerio di Confindustria Imperia sezione Nautica, a Sara Tonegutti dell’Accademia di Belle Arti, Emanuele Capelli della Sanremo Marathon e a Barbara Biale, assessore alle attività produttive di Sanremo.