Si è svolto questa mattina a Sanremo nella sede di Palazzo Bellevue, il convegno dal titolo “Giovani e floricoltura: un grande prato verde”. 

L’incontro, organizzato da Cia Liguria in collaborazione con l’istituto di istruzione superiore “Ruffini-Aicardi”, ha avuto l’obiettivo di coinvolgere, in un’ottica di positività, le nuove generazioni che un domani vorranno approcciarsi al settore della floricoltura. 

Tema centrale, le opportunità lavorative per i giovani che vogliono investire il loro futuro in questo settore, cercando di invertire la tendenza degli ultimi anni volta all’abbandono del mestiere.

Ad aprire il convegno il sindaco Alberto Biancheri che ha parlato agli studenti presenti, più in qualità di imprenditore che di primo cittadino, raccontando la propria esperienza nel settore: “Oggi ci sono moltissime opportunità anzi, di più che nel passato”, ha commentato.

Questi sono stati gli interventi che si sono svolti durante la mattinata: 

  • Opportunità e rischi per i giovani nel florovivaismo di oggi – Mariangela Cattaneo, Vice presidente CIA Imperia
  • Un ponte, tra scuola e lavoro – Francesca Antonelli, Istituto Agrario Aicardi e Luca Valenti, Giovani Agricoltori CIA
  • I numeri della floricoltura sanremese – Fiorenzo Gimelli, Centro Servizi per la Floricoltura Regione Liguria
  • Gli spazi del mercato globale – Paolo Di Massa, Presidente ANCEF
  • Lo sguardo della cooperazione verso i giovani – Mario Cimino, Presidente Florcoop Sanremo
  • Le opportunità della formazione professionale a sostegno del lavoro in agricoltura e del ricambio generazionale – Dott. Luca Fontana, Direttore Dipartimento di formazione
  • Il ruolo della Regione Liguria – Stefano Mai, Assessore all’Agricoltura Regione Liguria
  • L’impegno della CIA – Aldo Alberto, Presidente regionale CIA Liguria

Le interviste a Mariangela Cattaneo e Mario Cimino