"Sano intestino felice bambino", il nuovo libro del Dott. Gianfranco Trapani

La salute parte anche dalla cura dell’intestino fin dai primi mesi di vita del bambino. È questo l’argomento trattato nel nuovo libro scritto dal medico pediatra Dott. Gianfranco Trapani e dal Dott. Vassilios Fanos, dal titolo “Sano intestino felice bambino”.

“Quando noi eravamo studenti l’intestino non veniva considerato come un organo importante e invece negli ultimi 40 anni è diventato un organo chiave della salute del bambino prima e dell’uomo poi. L’intestino sano di un bambino sarà l’intestino sano di un adulto”, spiega il Dott. Trapani ai nostri microfoni.

L’intestino ha infatti cambiato la sua origine ed è fonte di ormoni e sostanze che permettono la buona salute della persona ed è importante che anche quello delle mamme sia curato perché l’alimentazione materna influenza la salute dell’intestino dei bimbi attraverso il microbioma e il microbiota: “Questi batteri sono influenzati principalmente dall’alimentazione e quindi una madre che magia bene prima della gravidanza, durante e dopo permetterà al bimbo di avere buoni batteri nell’intestino, fin da quando è feto, permettendo di avere un buon microbiota intestinale e favorendo la sua salute”. Nell’intestino infatti avvengono una serie di reazioni metaboliche che influenzano la nostra salute: “Un bambino che mangia bene si ammalerà molto meno e starà meglio”.

Ma cosa si intende per sana alimentazione? Quella migliore è la dieta mediterranea tradizionale che prevede come unica fonte di grassi l’olio extravergine d’oliva di alta qualità: “Un basso consumo di proteine animali, buon consumo di cereali, legumi, frutta e verdure, una quantità discreta di pesce e derivati del latte è la base per una sana alimentazione e una buona salute”, spiega il dottore.

È molto importante però affiancare alla sana alimentazione un’attività sportiva e uno stile di vita sano: “La piramide della dieta mediterranea proposta nel 2010 a Barcellona prevede alla base l’attività fisica. Praticare sport aiuterà la salute del bambino e aiuterà la crescita e il superamento delle fasi delicate dell’adolescenza”.

Ma tutti questi accorgimenti valgono anche per gli adulti: “Un bambino sano sarà un adulto sano. Se si hanno dei problemi di microbiota ci si può aiutare con delle terapie con batteri adeguati. Questa è medicina di frontiera, alcune cose non sono ancora chiare ma la strada è aperta perché grazie a queste scoperte la medicina si evolverà sempre di più negli anni”.