San Maurizio, Riva Ligure conferisce la Cittadinanza Onoraria  all'Asl 1

Si sono svolti questo pomeriggio i tradizionali festeggiamenti di San Maurizio Martire a Riva Ligure. 

Nonostante l’emergenza sanitaria non abbia consentito lo svolgimento del Consiglio Comunale Straordinario e Solenne, solitamente convocato in Piazza Matteotti, l’amministrazione ha comunque voluto proseguire la tradizionale e prestigiosa assegnazione della Cittadinanza Onoraria al termine della santa messa nella chiesa parrocchiale.

Quest’anno le chiavi del paese sono state conferite all’Asl 1 Imperiese per rendere omaggio all’impegno delle tante donne e dei tanti uomini che rappresentano un punto di riferimento quotidiano per la comunità. Un riconoscimento anche per l’impegno che l’azienda sanitaria, insieme a tutto il personale medico e non, ha dimostrato nel difficile periodo emergenziale dovuto al Covid-19.

Il sindaco Giorgio Giuffra ha dichiarato: “Ci sembrava doveroso, in occasione del santo patrono, conferire questa onorificenza a tutto il personale medico e sanitario che quotidianamente si prende cura di noi.”

A ricevere il premio in rappresentanza dell’Asl 1 è stato il direttore generale Marco Damonte Prioli che ha commentato: “Ringrazio il sindaco e tutta la comunità di Riva Ligure. Questo è uno dei più bei riconoscimenti che potessimo ricevere. Ringrazio anche tutto il personale sanitario e non che ci ha aiutato a superare il periodo peggiore della pandemia.”

Presenti alla cerimonia il dott. Giorgio Ardizzone, direttore della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione, e la caposala Carla Filippi.

Durante l’intervista il primo cittadino ha lanciato anche un appello: “Non possiamo ancora abbassare la guardia. Siamo tra i comuni più rigorosi, lo siamo stati anche nel periodo estivo. Siamo paese “covid free” da quattro mesi. Incrociamo le dita e speriamo che i comportamenti responsabili di ciascuno di noi possano permetterci di andare avanti così.”

Le immagini della cerimonia nella video-intervista visibile a inizio articolo.