Hanno iniziato a circolare sulle strade di Sanremo i nuovi autobus a idrogeno acquistati ben cinque anni fa da Rt grazie al contributo europeo e altri enti tra cui la Fondazione Carige. Lo riportano oggi le pagine locali del Secolo XIX e de La Stampa.

I mezzi, costati 1,2 milioni di euro l’uno, sono rimasti inutilizzati tutti questi anni per via dell’assenza di una stazione di rifornimento dell’idrogeno, completata recentemente in Valle Armea.

Gli autobus sono mezzi sperimentali del tutto simili a quelli già circolanti ma si differenziano per l’assenza di emissioni di gas di scarico. Presumibilmente i mezzi saranno adottati sulla linea Sanremo-Taggia. 

Sono in corso gli addestramenti sia per gli autisti che per i dipendenti che si occuperanno della manutenzione impiantistica.

L’arrivo dei bus a idrogeno è propedeutico al completamento dello studio che compara i costi e l’efficienza con quella dei filobus, come previsto dal progetto europeo ‘High Vlo City’, che aveva selezionato Sanremo.