Il Cda di Rivieracqua, durante la riunione di oggi, ha deliberato l’acquisizione del depuratore di Imperia.

A risolvere la spinosa questione, di cui si è discusso tanto negli ultimi periodi, è stato l’accordo tra il Comune capoluogo di Provincia e la società pubblica creata per gestire il servizio idrico integrato provinciale.

È previsto un periodo transitorio di due anni in cui il Comune contribuirà alle spese di gestione in modo tale che Rivieracqua possa, nel frattempo, raggiungere la solidità economica necessaria a gestire autonomamente l’impianto.