diano marina

Che cos’è la Riviera di Ponente se non, letteralmente e geograficamente, il West dell’Italia ovvero la West Coast Italiana? Una sorta di piccola California Italian Style,  che unisce in sé tutti i temi “cult” della West Coast americana: sole e temperature miti tutto l’anno, vigneti, vini e prodotti di eccellenza, il fascino della vita da Beach Boys, il mare le onde e il surf, praticato ormai in numerose località del Ponente ligure, sport all’area aperta come beach volley, mountain bike, kite surf e arrampicata libera, e poi il fascino delle escursioni in moto su strade tutte curve, sospese tra mare, ulivi e montagne.

È su questa strategia e sul claim “Riviera di Ponente: Italian West Coast” che è stato creato e registrato un marchio di identità territoriale che intende promuovere una nuova idea di Riviera attraverso il lancio di un vero e proprio film, realizzato in versione italiana e inglese, in 4k con l’impiego di piloti Enac e di droni professionali che offrono dei territori, uno sguardo assolutamente inedito, non convenzionale e decisamente sorprendente.

Questa originale strategia di marketing territoriale, ideata da Punto a capo comunicazione, in cui si è riconosciuta anche Diano Marina insieme agli altri comuni aderenti delle Province di Savona e Imperia.

“Siamo lieti di aver aderito a questo progetto e di valorizzare le bellezze e le attrazioni di Diano Marina in Italia e all’estero”, dice Giacomo Chiappori, Sindaco di Diano Marina.

Il format video promuove una nuova immagine e una nuova identità territoriale e turistica per il Ponente Ligure e ha ottenuto il patrocinio delle principali istituzioni del territorio tra le quali Regione Liguria, Provincia di Savona e di Imperia, Camera di Commercio, Unione Industriali, Diocesi, Soprintendenza ai Beni Artistici e Culturali e tutti i Comuni coinvolti e rappresentati nel film.

Tante realtà artigianali, turistiche, commerciali, balneari, museali, alberghiere, enogastronomiche hanno scelto di mettere a disposizione le loro unicità e bellezze, in una modalità discreta e non pubblicitaria, a testimonianza della volontà di partecipazione del territorio a questo progetto di rilancio del turismo del Ponente.

Riprese con droni e con una troupe molto attrezzata sotto la regia di Nino e Fabio Idini, che sono state possibili anche grazie a Liguria Film Commission che ha ritenuto di valore il progetto e ha fornito un valido supporto per la concessione dei permessi e l’organizzazione delle riprese.

Un film che non è un prodotto fine a sé stesso, ma si inserisce in una strategia strutturata di azioni di promozione di marketing territoriale e turistico attraverso un brand registrato e inconfondibile per caratterizzare in modo distintivo la nostra West Coast. 

“Il film Riviera di Ponente Italian West Coast si propone di incuriosire il pubblico italiano e straniero verso una parte di Liguria un po’ più selvaggia e meno conosciuta, ricchissima di tesori artistici e paesaggistici mozzafiato e realtà turistiche che offrono prodotti e servizi totalmente rinnovati – dice Monica Brondi, ideatrice del progetto. – Diversi comuni hanno deciso di aderire alla serie e al portale, quasi una wunderkammer, che promuove i luoghi e le realtà più sorprendenti del Ponente.”

La clip su Diano Marina sarà lanciata giovedì 12 agosto 2021 alle ore 13.00 in contemporanea sui canali social Riviera di Ponente Italian West Coast, e in anteprima su www.italianwestcoast.it oltre che sui canali del Comune di Diano Marina.

Articolo precedente‘Balene in hotel’: al Nazionale e al Royal di Sanremo l’esposizione di cetacei per la valorizzazione del Santuario Pelagos
Articolo successivoArianna Caputo è Miss San Bartolomeo al Mare 2021