Riva Ligure, sconto TARI a chi partecipa alla pulizia delle spiagge

Uno sconto sulla tassa rifiuti a chi parteciperà a tre giornate di pulizia delle spiagge in programma nel 2020. Ad annunciare l’iniziativa – primo esempio in Italia – è il sindaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra.

Il “plastic bonus“, così definito dal primo cittadino per prendere le distanze dalla plastic tax, è rivolto sia ai cittadini residenti a Riva Ligure che ai turisti. Nel concreto, lo sconto massimo sarà del 10% sulla parte variabile della TARI. “Ho sentito dire che non si promuove l’ambiente parlando, ma che lo si promuove facendo delle scelte”, commenta Giuffra. “Credo che la scossa non si dia mettendo nuove tasse, ma, al contrario, incentivando i cittadini con delle premialità, magari anche modeste”.

L’iniziativa avrà inizio con la Giornata Nazionale del Mare in aprile, alla quale seguiranno altri due appuntamenti, uno a inizio estate e uno in piena stagione.

Il plastic bonus si inserisce nel più ampio discorso di tutela ambientale, di cui il Comune di Riva Ligure è capofila. “Abbiamo raggiunto e superato l’80% di differenziata e ottenuto, dopo 25 anni, la Bandiera Blu: sono sicuramente due segnali forti e gratificanti, ma l’esempio sta nella consegna di 200 borracce agli alunni delle scuole, ovvero nella riduzione del consumo di circa 40.000 bottigliette di plastica per ogni anno scolastico – sottolinea il sindaco Giuffra. – Ricordo inoltre che dal 1 gennaio 2020 entrerà pienamente in vigore l’ordinanza Plastic Free, con l’eliminazione della plastica monouso dal territorio comunale”.