[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/217171338″ videoadsurl=”https://vimeo.com/224092271″ adsurl=”https://www.sialpieve.com/”]È stata firmata oggi l’ordinanza per la riapertura del Cimitero Monumentale della Foce a Sanremo.

I cancelli erano stati chiusi dal Sindaco Alberto Biancheri lo scorso 28 aprile dopo un sopralluogo che aveva evidenziato varie criticità tra cui crolli e la presenza di amianto.

Oggi, a seguito di una nuova verifica, il Sindaco ha firmato l’ordinanza di riapertura parziale.

Negli scorsi giorni sono andati avanti i lavori di messa in sicurezza e sono state transennate le zone a rischio dove sarà vietato l’accesso, circa il 30 per cento della superficie totale.

Tanti rimangono i lavori che l’Amministrazione ha intenzione di portare avanti. Il cimitero presenta, infatti, uno stato di degrado critico con tombe aperte e zone pericolanti.

Uno scenario triste per un importante monumento storico, artistico ed architettonico della Città dei Fiori.

Ne abbiamo parlato con l’Assessore ai Lavori Pubblici, Leandro Faraldi, e il Sindaco, Alberto Biancheri.

Articolo precedenteGorlero a Riviera Time: “Riottosità psicologica ad accettare il porta a porta”
Articolo successivoTorre Paponi, il borgo dove il tempo non scorre