video

“Le elezioni regionali potranno far capire al governo centrale molte cose. Lanceremo un segnale forte.”

Così interviene Gianni Berrino, assessore regionale uscente e candidato alle vicine elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del 20 e 21 settembre.

Per Fratelli d’Italia, partito di cui è tra i principali esponenti a livello regionale e nazionale, l’appuntamento alle urne avrà un valore fondamentale anche dal punto di vista politico oltre che amministrativo.

Fratelli d’Italia già in maggioranza in regione, corre con la coalizione di centrodestra a sostegno del governatore Giovanni Toti, candidato per un secondo mandato.

In aggiunta alla Liguria si voterà in altre sei regioni: Veneto, Campania, Toscana, Puglia, Marche e Valle D’Aosta. Si voterà anche in oltre 1000 comuni italiani.

“Le vittorie nelle singole regioni, nei comuni principali, ma soprattutto le percentuali che si avranno, sono un test nazionale che farà capire al governo attuale molte cose. Fratelli d’Italia ha grandi aspettative. Il centrodestra se la gioca in tutte le regioni, tranne forse in Campania dove il governatore De Luca è molto forte, ma comunque anche qui il nostro partito è quotato molto bene,” spiega Berrino.

Giorgia Meloni – aggiunge – è la donna e il politico del momento. Si percepisce anche dai continui attacchi che riceve su internet, termometro della salita del consenso e del gradimento nei suoi confronti. La sua visita a Sanremo ha dato una scossa alla campagna elettorale. Tornerà il 15 di settembre a Genova per un’ultima spinta. Siamo molto orgogliosi di avere una donna giovane e molto brava alla testa del nostro partito. La gente lo apprezza e premia il nostro progetto Paese.”

L’intervista integrale è visibile a inizio articolo.

Messaggio elettorale a pagamento