intervista - Costanza Pireri aiuti alle famiglie

“Questa pandemia sanitaria ha causato anche una pandemia sociale”. Lo dice Costanza Pireri, assessore ai Servizi Sociali e vice-sindaco di Sanremo a pochi giorni dal Natale.

“Per poter aiutare i bisognosi il Comune ha attivato tre bandi, due dei quali con fondi nazionali e regionali per gli affitti e per i buoni spesa, ed uno con fondi comunali per sostenere le famiglie con figli da zero a sei anni cui sono stati destinati 450.000 euro”.

“Ci sono sempre più famiglie che si rivolgono alle assistenze come la Croce Rossa o ai nostri Servizi Sociali o che si appoggiano all’Emporio Solidale che è una realtà inaugurata solo lo scorso anno la cui utilità è esplosa in questi mesi – dice l’assessore – e mi complimento anche con tutti i volontari che danno una mano per aiutare chi ha bisogno”.

“Nell’immaginario collettivo si pensa che ad aver maggiormente bisogno siano gli stranieri, gli immigrati – spiega – ma così non è. Anche i sanremesi e i ‘sanremaschi’ soffrono la crisi e chiedono aiuto. E io voglio ringraziare tutte le persone che nel silenzio e nell’anonimato hanno sempre contribuito a riempire gli scaffali di generi di prima necessità, e i gestori e direttori dei supermercati che regolarmente si prestano con disponibilità e gentilezza ad iniziative di questo tipo”.

“Questo brutto periodo purtroppo ha anche fatto registrare un aumento dei casi di violenza domestica – conferma Costanza Pireri – e lo dico con ragione di causa occupandomi personalmente del Centro provinciale anti-violenza che ha tre sportelli a Imperia, Sanremo e Ventimiglia. Durante il lockdown c’è stato un calo di accessi e denunce telefoniche di violenza ma solo perché le donne bloccate in casa erano molto più sorvegliate. I numeri delle denunce alle forze dell’ordine sono però aumentati. Sul sito del comune di Sanremo abbiamo attivato una chatbot che risponde ad ogni tipo di domanda fornendo le soluzioni ideali senza lasciar traccia di chi ha chiamato e aggirando così i controlli dei mariti violenti sui telefoni delle mogli vittime”.

“Un’altra iniziativa inerente la mia delega ‘servizi alla persona’ e che mi rende orgogliosa – prosegue – è vedere come procede il nostro progetto Peba (Piano eliminazione barriere architettoniche) che abbiamo avviato nella precedente amministrazione costituendo un comitato ad hoc il cui regolamento viene approvato stasera in Consiglio Comunale. Si tratta dell’inizio di un nuovo percorso per rendere la nostra città fruibile a tutti e in grande sicurezza”.

“I miei auguri voglio farli a tutti noi – termina Costanza Pireri – un grande abbraccio per ora solo virtuale e un buon Natale passato con i propri cari anche se saranno meno del solito ma i nostri affetti ce li portiamo sempre nel cuore”.