Primo weekend di luglio: il bilancio sulle spiagge di Imperia

Dopo aver fatto il punto della situazione sulle spiagge di Sanremo, le telecamere di Riviera Time si sono recate negli stabilimenti balneari dell’imperiese, da Borgo Marina a Borgo Prino, per capire com’è andato questo primo weekend di luglio.

Nonostante le difficoltà legate alle misure sanitarie e ai problemi viabilistici su strade e autostrade liguri, il bilancio sembra essere positivo.

“Ci sono molti arrivi e molti turisti – dichiara Franco Pasquinelli, della Balneare Turistica Imperiese – molta affluenza nel weekend e poco in settimana. Abbiamo perso molti ombrelloni e siamo quasi sempre al completo. Quest’anno abbiamo tantissime prenotazioni, soprattutto da metà luglio a fine agosto”.

“È stato un weekend estremamente affollato, c’è stata forte richiesta – aggiunge Gianmarco Oneglio, titolare dei ‘Bagni Oneglio’ a Borgo Marina. – Purtroppo le code hanno segnato i turisti che sono arrivati e gli stabilimenti non hanno potuto ospitare tutta la domanda. Siamo ottimisti nel senso che siamo convinti che la Liguria rimarrà una meta attrattiva nonostante la difficoltà ad arrivare“.

Maria Carla Midollini, dei ‘Bagni Manè’, sottolinea il netto cambiamento nella tipologia di turismo: “I turisti ci sono, sono prevalentemente italiani. Quest’anno siamo tornati a costruire un turismo totalmente domestico, come negli anni ’80, quando le nostre spiagge erano affollate dagli italiani. Il weekend è stato prolifico sotto l’aspetto dell’affluenza”.

“Il weekend è andato bene, c’è stato parecchio afflusso nonostante i disagi in autostrada – conclude Carlo Boazzo del ‘Tapas Beach’ a Borgo Prino. – Con queste misure anti-covid è più complicato lavorare, però è fattibile: questo è già un successo dopo i mesi di lockdown”.