Pescatori nuovamente sul piede di guerra contro l’Europa.

Il 28 febbraio è prevista una nuova manifestazione a Roma contro le novità contenute nella legge 154/2016 che inaspriscono, in particolare, il regime sanzionatorio per i pescatori che hanno a bordo pescato fuori misura.

Multe che possono arrivare fino a 15 mila euro. Un rischio troppo alto che va a gravare su un settore già messo in difficoltà dai tanti lacci e lacciuoli della burocrazia.

Tutto questo mentre resta aperto il problema del confine tra Francia e Italia, che da oltre un anno toglie il sonno ai pescatori di gambero rosso di Sanremo.

Domani una delegazione di pescatori verrà ricevuta dall’assessore regionale alla pesca, Stefano Mai, che ha già sottolineato come queste novità normative potrebbero “significare la fine dell’attività di decine di imprese del nostro territorio e lo smantellamento di una flotta che rappresenta un settore importante della nostra economia”.