video
03:45

“Il Piano parcheggi è un piano pensato e ragionato non per mettere stalli blu e aumentare le tariffe, ma soprattutto per dare una priorità alla sicurezza dei cittadini, perché attraverso questa scelta abbiamo avuto modo di mettere in atto il sistema ‘Pedone Sicuro’, con strisce pedonali ben segnalate, insieme al rinnovo dei parcometri, ormai obsoleti e non funzionanti”.

Così il sindaco di Cervo, Lina Cha, interviene in seguito all’interrogazione presentata dal capogruppo dell’opposizione Uniti per Cervo nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, in merito al nuovo Piano parcheggi adottato dall’Amministrazione cervese. Dallo scorso 1° luglio, infatti, sono entrate in vigore a Cervo le nuove tariffazioni e le nuove zone di sosta a pagamento, novità che ha destato non pochi malumori tra residenti e turisti.

“Le tariffe – dichiara il primo cittadino – sono state ritoccate in relazione a quello che questa scelta ha comportato come impegno di spesa, quindi si è dovuto calcolare un gettito per andare poi a pareggiare. Questa scelta ci ha consentito di intervenire sulla sicurezza stradale e gli introiti saranno un’occasione per reinvestire sempre sulla viabilità e sulla creazione di nuovi stalli bianchi e liberi. Il problema dei parcheggi a Cervo è sentito, però senza risorse non si può fare niente. Ci sarà sempre modo e tempo di rivedere anche il regolamento, quelle incongruenze che si verificheranno. Al momento abbiamo già potuto constatare che c’è maggior ordine”.

Il nuovo Piano parcheggi (che dovrebbe portare nelle casse comunali circa 60 mila euro) permetterà l’inserimento di una postazione di autovelox e di quattro attraversamenti illuminati. Quanto ai parcometri, le vecchie postazioni sono state rinnovate, aumentate di quattro unità e dotate di tecnologie di ultima generazione che permetteranno il pagamento tramite Pos e app Easy Park.

Come sottolineato in una nota stampa dal gruppo di maggioranza: “È stata istituita la gratuità della tariffa per i primi 30” minuti in prossimità degli esercizi commerciali, per agevolare la rotazione e quindi garantire un servizio migliore ai cittadini e agli esercenti. Sono stati inseriti abbonamenti speciali dai 60€ annui per i cittadini residenti ai 180€ per strutture affitta camere destinate agli ospiti, nonché nuove tariffe giornaliere di 15€ (24h dall’arrivo) e mensili di 180€. A tutela delle fasce deboli, sono stati aumentati i posti riservati alle persone con disabilità e installati stalli rosa per le neo mamme. Come già verificato, il nuovo sistema permette maggiore turnazione negli stalli  blu con aumento esponenziale della possibilità di trovare parcheggi in ogni zona del paese. I parcheggi gratuiti sono inoltre aumentati di 95 unità nel 2021 e aumenteranno di 200 nel corso del 2022. Al tempo stesso, il Piano parcheggi contempla anche un rinnovo della segnaletica orizzontale e verticale, così da tutelare ulteriormente la sicurezza dei pedoni e disciplinare l’orientamento sul territorio. Tra le misure adottate, infine, l’assunzione in pianta organica di una categoria D con incarico di Capo della Polizia locale, che porta il personale a 3 unità di cui una a tempo determinato”. 

Articolo precedenteVentimiglia: si chiude domani con Amanda Sandrelli la prima edizione del Festival Albintimilium Theatrum fEst
Articolo successivoTennis, Gianluca Mager a Sanremo si prepara per gli Stati Uniti, da Cincinnati agli Us Open. “Soddisfatto di questa estate, ora voglio solo migliorare”