ristorante
Immagine d'archivio

Dopo la guida alle migliori Osterie d’Italia secondo Slow Food, è arrivato il tanto atteso momento della classifica stilata dalla Guida Michelin, la bibbia della gastronomia mondiale unanimemente riconosciuta, e anche criticata per le sue poco nascoste preferenze per il cibo e gli chef francesi.

La presentazione della Guida italiana 2022 si è svolta ieri nella zona della Franciacorta in provincia di Brescia. Diciamo subito che i due ristoranti stellati della provincia di Imperia sono stati confermati: Sarri di Imperia e Paolo & Barbara di Sanremo che la prima stella l’ha presa all’inizio degli anni ’90.

La Liguria, dopo aver perso la mitica Locanda dell’Angelo di Ameglia e aver così lasciato la provincia di La Spezia senza stelle gourmet, risale la china passando da sette a nove indirizzi meritevoli di aggiudicarsi una ‘stella’, ma nessuno che riesce a prenderne due.

Le due new-entry liguri nell’élite della ristorazione italica si trovano in provincia di Genova: il San Giorgio di Genova e Orto by Jorg Giubbani a Moneglia. Affiancano Impronta d’Acqua a Lavagna e The Cook a Genova. Nel savonese tre conferme: Il Nove di Alassio, Claudio a Bergeggi e Il Vescovado di Noli.

Articolo precedenteBordighera, modifica della circolazione stradale in occasione dell’evento “Senza freni per Marika”
Articolo successivoRistrutturazione per 72 alloggi di Arte a Imperia e inaugurazione della ‘Casa del volontariato’