È appena stata pubblicata sull’Albo Pretorio di Imperia la revoca dell’ordinanza con la quale martedì sera il Comune aveva imposto lo sgombero della palazzina di via Ivanoe Amoretti.

È, infatti, arrivato l’esito della perizia svolta nei giorni scorsi dai tecnici incaricati dal condominio e a cui si erano affiancati i tecnici incaricati da Arte Imperia, proprietaria di sei appartamenti nella palazzina.

Lo sgombero aveva interessato 18 famiglie ed era stato necessario dopo l’allarme di un’inquilina che aveva sentito preoccupanti scricchiolii provenienti dal pavimento. Dopo il primo sopralluogo dei Vigili del Fuoco si temevano gravi problematiche strutturali che avrebbero potuto rappresentare rischi per gli inquilini delle tre palazzine.

“Stando alla perizia non vi sono rischi idrogeologici e quindi pericolo di frane. Ci sono delle fessure che andranno monitorate ma i tecnici confermano la sicurezza dell’edificio. Questa sera le famiglie coinvolte in questa spiacevole vicenda potranno ritornare a casa,” spiega il sindaco Carlo Capacci.

Articolo precedenteAsfissiato dalle piante di marijuana, 35enne muore in casa a Ventimiglia
Articolo successivoCane a Riviera Time: “Finalmente ci siamo. Al via il 38° San Benedetto, un’edizione in ricordo di Ilvo e Tomaso”