curiosità - claudia sasso porta l'opera fuori dai teatri

Venerdì 26 giugno, ore 21, alla Terrazza Cafè Alexandra torna a esibirsi la soprano bordigotta Claudia Sasso accompagnata al pianoforte dal maestro Antonio Puntillo.

La soprano torna dopo il fermo imposto dal Covid-19 portando fuori dai teatri l’opera e la musica per avvicinarla di più al pubblico: “Abbiamo proprio voluto ‘Ricominciare da qui’ dalla nostra zona, vicino a casa, è un piacere” racconta Sasso.

“Perchè la musica deve arrivare a tutti, non solo a chi frequenta il teatro, ma anche a chi passeggiando sente la musica e si incuriosisce”.

Questo è solo primo passo dei numerosi impegni della soprano che stanno per ripartire: “Il 3 di luglio sarò a Vincenza, poi sarò impegnata nel progetto Diderot della regione Piemonte per portare la musica lirica nelle scuole. Sarà un esperienza stimolante e nuova perchè non potendo lavorare dal vivo verrà realizzato con riprese cinematografiche e mi dovrò esibire anche nella recitazione; io sarò una delle muse dell’arte.”

“Proponendo la lirica anche in luoghi non usuali vorrei far arrivare la musica ovunque, solo 60 anni fa i nostri nonni cantavano Verdi per le strade, e per i giovani provare almeno una volta a sentire una voce che arriva senza amplificazione con una tecnica tutta italiana e che è stata portata in giro per il mondo può essere un’emozione nuova e poi nella lirica c’è tradimento, morte, passione e tutte le tematiche principali della vita”.

Nel video di Riviera Time l’intervista completa a Claudia Sasso