Da sempre il Festival della Canzone Italiana di Sanremo rispecchia la cultura e la musica del Paese. Una vera e propria rivoluzione fu Jesahel dei Delirium. Per la prima volta un gruppo di hippy capelloni salivano sul palco del Festival e per la prima volta stracciavano l’immaginario collettivo che voleva i cantanti infiocchettati e incravattati.

Artefici di quel grande successo furono Ivano Fossati (autore delle parole) e Oscar Prudente (autore della musica).

Abbiamo incontrato Prudente che ha ricordato quei momenti insieme a Riviera Time.