video

Monesi di Mendatica è una località sciistica nata a pochi passi dalla vicinissima Monesi di Triora, un paese “ex novo” che voleva calcare l’onda del successo di quella che negli anni sessanta era chiamata “la Svizzera ligure”.

Conosciuta anche come Monesino, la zona è diventa tristemente nota il 24 novembre 2016 quando una frana distrusse la strada provinciale portando con sé alcune abitazioni. Da quel giorno la viabilità è rimasta interrotta fino a quest’estate con la riapertura di una variante che passa poco sopra le case.

A quattro anni dalla frana Monesi è un paese fantasma, ancora in gran parte inagibile e la cui condizione statica desta ancora qualche problema. Una località che in questi giorni pieni di neve dovrebbe vivere la sua stagione di gloria ma che resta inglobata nel silenzio, una situazione aggravata ancor di più dalla situazione Covid.

Oggi, coperta da mezzo metro di neve, la frana sembra una coperta soffice distesa sull’abitato, non una ferita ancora viva e concreta. Dopo tanto tempo le case sono ancora inagibili, le finestre restano chiuse, le strade vuote: Monesi resta intrappolata nella sua instabile palla di neve.