casa balestra

Casa Balestra, nel cuore di Molini di Triora, riapre sabato 9 agosto al pubblico e per festeggiare la ripartenza, alle ore 18 nella sala Consiliare del Comune, si terrà una splendida conferenza su Raffaello con la storica dell’arte Letizia Lodi (ex direttrice della Certosa di Pavia, responsabile collezioni della Pinacoteca di Brera, Mibact).

Le visite alla casa avverranno dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 15.30.

L’abitazione inaugurata lo scorso anno è uno splendido lavoro di recupero e mantenimento da parte della famiglia Lantrua, Riviera Time era entrata nella dimora mostrandone il suo splendore.

Daniela e Giacomo Lantrua hanno voluto inviare una lettera a tutti i loro associati per annunciare la riapertura:

Cari soci,

finalmente!!!

Eh sì…finalmente apriamo…con tutte le disposizioni delle norme di sicurezza Covid-19 ed i limiti che comportano, ma vogliamo aprire per portare anche a Molini di Triora una ricorrenza importante: i 500 anni dalla morte di Raffaello, il divin pittore, così chiamato dal Vasari…

Sarà la storica dell’arte Letizia Lodi (ex direttrice della Certosa di Pavia, responsabile collezioni della Pinacoteca di Brera, Mibact), a presentare l’evento.

In questa occasione Letizia Lodi ci parlerà della famosa lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione del 1519, in cui il grande artista si preoccupa per il patrimonio antico di Roma, e in questo senso viene considerato il precursore della tutela moderna in Italia…

Saranno anche illustrati capolavori giovanili di Raffaello, disegni a testimonianza della sua modernità sia come intellettuale del rinascimento sia come pittore e architetto.

Letizia Lodi nel 2009 ha già pubblicato, nell’occasione del restauro dello sposalizio di Raffaello della Pinacoteca di Brera, un saggio sugli “Incontri con lo Sposalizio: la percezione ammirata di storiografi viaggiatori, artisti tra 800 e 900”.

L’evento ha il patrocinio del Comune di Molini di Triora.

A proposito di tutela vi comunichiamo che Casa Balestra ha passato il “test” dell’UNESCO per essere segnalata tra i 20 candidati in Italia al loro concorso”.

Per visite e/o partecipare alla conferenza è obbligatoria la prenotazione al n. 334 9324232 – [email protected] – Posti limitati. Entrata gratuita.