Considerato il miglioramento delle condizioni metereologiche odierne e a seguito di un sopralluogo effettuato dai vigili della Polizia Municipale, il vicesindaco di Taggia, Chiara Cerri, ha disposto la riapertura del cimitero dalle 10 di questa mattina.

La struttura era stata chiusa con ordinanza sindacale ieri pomeriggio a seguito dell’allerta arancione emanata da Arpal. Rimangono comunque chiuse le altre strutture pubbliche oggetto della precedente ordinanza.

Rimane in vigore, quindi, la chiusura degli edifici scolastici di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale, del nido comunale, dei servizi innovativi per la prima infanzia, delle spiagge del litorale di Arma di Taggia, dell’area “Darsena”, dei mercati all’aperto, dei centri ricreativi per anziani, degli impianti sportivi, dei locali comunali ad uso pubblico (ad eccezione della sede comunale) e il divieto di accesso ai seguenti giardini pubblici siti nella città: Via Ottimo Anfossi, Lungo Argentina, Villa Boselli, Via Blengino, Via Magellano, Viale delle Palme dalle ore 18,00 del giorno 31 ottobre 2018 alle ore 15,00 del giorno 1 novembre 2018, fatta salva l’adozione di ulteriori misure connesse alle necessità.

La revoca per quanto riguarda il cimitero comunale arriva chiaramente in relazione alla Festa dei Santi durante la quale, tradizionalmente, si commemorano i defunti.