Una passione nata per caso, grazie a una tavola trovata da suo padre. È quella di Matteo Lavista per il surf.

Una passione cresciuta col passare degli anni, che ti porta a svegliarti al mattino all’alba e a fare i conti con l’acqua fredda. “Non si può spiegare cosa spinge a farlo”, dice. “Bisogna provare. Bisogna sentire questo legame con il mare”.

Matteo racconta a Riviera Time le sensazioni che si provano tra le onde, le caratteristiche di questo sport e com’è il rapporto con gli altri surfer.