video

Matilda Gabbiani, atleta della Canottieri Sanremo, ad un anno e mezzo di distanza dal suo primo allenamento fa un bilancio della sua esperienza.

“All’inizio ero titubante”, in quanto scettica di riuscire a gestire in modo efficace i suoi impegni sportivi e didattici.

“Sono soddisfatta del percorso che sto intraprendendo”, non mancando di ringraziare la sua famiglia per il supporto ricevuto e l’entusiasmo dei genitori e delle sue compagne sempre pronti a trasmettere passione e determinazione.

“Non molti sanno che il canottaggio è uno sport completo adatto ad ogni età e ad ogni sesso”. Come accade per molti altri sport meno blasonati anche in questo caso la giovane Matilda ci ricorda che non è necessario andare in palestra per poter avere dei benefici fisici e mentali, aggiungendo che il suo sport riesce a donare un valore aggiunto: il contatto con la natura.

Di forte impatto è il suo attaccamento alle sue compagne di squadra e di fatica, una coesione che esalta l’importanza delle relazioni interpersonali fuori e dentro il Circolo.