Le cronache del Medioevo riportano di Porto Maurizio un’immagine quasi fiabesca. E in effetti la cittadina rivierasca, oggi parte di Imperia, ha goduto per secoli di prosperità e splendore.

Simbolo, ieri come oggi, dello splendore portorino è il Parasio, la parte alta della città, che emerge su una roccia come un faro sul mare.

A dominare il paesaggio si erge il Duomo di San Maurizio, realizzato a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento, per sostituire l’antica chiesa romanica che sorgeva sulla sommità del Parasio.

La via principale di Porto Maurizio, che nell’ultimo periodo è stata interessata da importanti lavori di riqualificazione, è dedicata a un suo figlio illustre: il partigiano medaglia d’oro Felice Cascione.

La città si prolunga poi sul mare, per giungere a Borgo Marina, luogo prediletto dei turisti durante il periodo estivo, che conserva tuttavia anche la propria vocazione alla pesca.