Durante la conferenza stampa di questa sera il governatore ligure Giovanni Toti ha annunciato vicine novità, già a partire da lunedì.

“Stiamo lavorando a un’ordinanza che entrerà in vigore nella notte di domenica e che prevede una serie di riaperture. Le riporto a sommi capi, ma stiamo ancora lavorando quindi non vorrei creare false attese,” ha dichiarato.

“Consentiremo la vendita di cibo da asporto anche ritirato sul posto nella modalità “take away”, consentiremo alla filiera florovivaistica di riaprire anche nei negozi, le calzature per bambini, consentiremo di svolgere anche l’attività motoria all’aria aperta anche in modalità congiunta purché residenti della stessa abitazione. Consentiremo anche l’uso delle biciclette sempre per attività motoria in una zona limitata e in alcune fasce orarie, passeggiate a piedi a cavallo e pesca sportiva. Stiamo ragionando sulla possibilità di far svolgere servizi alla persona presso il domicilio (parrucchieri, estetisti, ecc). Stiamo valutando tutti i termini della questione anche a livello sanitario, ma vogliamo evitare che un mercato nero e illegale prenda il sopravvento rispetto a chi lo fa invece nella maniera corretta.”

“Si potrebbero aggiungere alcune altre attività ma le comunicheremo domenica pomeriggio,” ha concluso.

Articolo precedenteCoronavirus, scendono ancora le terapie intensive in Liguria. Toti: “Disponibilità di letti parametro per la riapertura. Siamo in una soglia di tranquillità”
Articolo successivoCoronavirus, Unasca Liguria: “Vogliamo aprire subito! Le autoscuole e le scuole nautiche liguri svolgono un ruolo importante”