video
01:45

Anche lo sfarzoso Principato di Monaco è impegnato a fare i conti con il suo personale boom di contagi in questa tormentata ultima settimana dell’anno. Non bastano le mille luci di Monte-Carlo ad illuminare questi giorni di festa visto che purtroppo tra le tante luci accese ci sono anche quelle del Centro Ospedaliero Princesse Grace (CHPG) che continua a ricoverare persone contagiate dal virus.

Sono 40mila i residenti molti dei quali non proprio ‘del posto’ e ieri sono stati rilevati altri 80 nuovi casi, alcuni dei quali hanno avuto necessità di cure ospedaliere. I ricoveri sono così saliti a 32, sette dei quali nel reparto di terapia intensiva mentre salgono a 346 i casi sotto sorveglianza a domicilio.

Facendo un veloce tour nei luoghi simbolo del Principato ci si rende subito conto del clima che anche da quelle parti si respira. Il Villaggio di Natale è sempre piuttosto frequentato ma i controlli ai varchi d’ingresso sono sempre più rigorosi e molta gente rinuncia o limita al massimo la permanenza tra giostre e street-food. Uno dei pochissimi luoghi dove si assembrano gruppetti di turisti è l’iconica Piazza del Casinò, un luogo che ha sempre ospitato migliaia di persone per il count-down musicale di fine anno e che invece questa volta dovrà rinunciare a tutto, dalla musica ai cin-cin all’aperto.

E se qualche effetto pirotecnico speciale volerà in cielo, lo sarà solo grazie ai privati e non certo al governo principesco, molto poco incline ai festeggiamenti anche e soprattutto per le sempre misteriose condizioni di salute della principessa Charlène, di nuovo lontana dal suo regno e dalla sua famiglia anche per queste vacanze di fine anno.

Articolo precedenteControllo green pass al banco e nuova ondata covid, esercenti in difficoltà. Calvi (Fipe): “Un dicembre triste”
Articolo successivoCovid: oltre 1.600 nuovi casi positivi in Liguria, 4 decessi