La provincia di Imperia maglia nera in Liguria sul fronte occupazionale. A dirlo i dati dell’Ufficio Economico della CGIL Liguria, che restituiscono la fotografia del Ponente ligure al 31 dicembre 2016. Come anticipato lo scorso 15 settembre da Riviera Time, cala l’occupazione e aumenta la disoccupazione. Scendono tutti gli indicatori: maschi, femmine, indipendenti, dipendenti.

Tre i settori a soffrire maggiormente: agricoltura, industria e turismo. Quest’ultimo vede scendere l’occupazione (soprattutto dipendente) nonostante un aumento degli arrivi e delle presenze turistiche. “Tutto questo ci rappresenta un territorio che, pur avendo grandi potenzialità, sta gradatamente declinando”, spiega Marco De Silva, responsabile dell’Ufficio Economico CGIL Liguria.

“Non possiamo nascondere una certa preoccupazione”, sottolinea il segretario provinciale Fulvio Fellegara. “Imperia perde circa 4 mila posti di lavoro in un anno. Se non si corre ai ripari, purtroppo il futuro non sarà assolutamente roseo”.