Introduzione della mascherina all’aperto obbligatoria dal 6 dicembre, quando entrerà in vigore anche il super green pass, al 15 gennaio. Questa la richiesta avanzata con forza dai sindaci italiani attraverso il presidente Anci Antonio Decaro.

L’obiettivo sarebbe quello di avere una linea univoca per tutto il Paese e, ovviamente, tentare di scongiurare il continuo aumento dei contagi da covid-19 delle ultime settimane.

“I sindaci hanno chiesto al Governo, l’ho fatto io a nome dei sindaci qualche giorno fa in cabina di regia, di valutare l’opportunità di rendere obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto su tutto il territorio nazionale dal 6 dicembre al 15 gennaio”. Queste le parole esatte, riportate dall’agenzia di stampa nazionale Ansa, di Decaro. Si attende nelle prossime ore una risposta da Roma.

A spaventare è anche l’arrivo della nuova variante omicron che pare meno virulenta, ma ancor più contagiosa delle precedenti. Intanto, almeno per ora, l’Italia rimane pressoché tutta bianca escluso il Friuli Venezia Giulia passato da oggi in zona gialla in attesa delle nuove misure che limiteranno ancor di più i non vaccinati a partire da lunedì prossimo.

Articolo precedenteConcessioni demaniali marittime, Toti e Scajola: “Regione al fianco del comparto, il governo indichi una strada da percorrere insieme ad associazioni di categoria”
Articolo successivoPonente International Film Festival, l’assessore regionale Berrino: “Importante rassegna cinematografica per valorizzare l’eccellenza turistica del nostro territorio”