medico coronavirus
Credit: Francisco Àvia_Hospital Clínic - CC BY-ND 2.0

Alla fine della giornata di ieri, la Liguria non nascondeva una certa moderata soddisfazione per i dati quotidiani del contagio. Entrata tardivamente nelle discussioni relative a percentuali elevate di positivi, ricoverati e deceduti da Covid-19, la nostra regione continua ad essere nella tragica classifica di quelle piĂą funestate d’Italia con un totale di 1182 vittime dietro l’irraggiungibile Lombardia e in lizza per il podio con Piemonte, Emilia Romagna e Veneto, lasciandosi abbondantemente alle spalle, e non solo percentualmente, regioni ben piĂą popolose come Toscana, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

La nostra provincia di Imperia ha fornito e continua a fornire, ahinoi, un grosso contributo a questa classifica maledetta. Poco dopo le ore 14 di ieri, la mail quotidiana proveniente dall’Asl1 imperiese comunicava che altre 4 persone erano decedute nelle ultime 24 ore, ma se ne dovevano aggiungere ulteriori due sopraggiunte nelle ultime ore del giorno prima. O prima o dopo, il totale dei morti ‘anche’ per coronavirus ufficializzati in provincia è arrivato a quota 178, a 897 contagiati e 127 malati costretti al ricovero.

La moderata soddisfazione di cui si fa cenno, riguarda proprio l’ultimo dato, quello dei ricoveri: era da tanto tempo che quel numero non era in calo e ieri lo è stato di ben 10 malati, un segnale incoraggiante di cui avevamo tutti bisogno in vista della Fase 2, un dato che si spera venga confermato anche nei prossimi giorni anche se abbiamo imparato che il grafico del contagio probabilmente continuerĂ  ancora a mostrare alti e bassi.

Però a La Spezia da due giorni l’Asl comunica che nessun decesso collegato al virus va registrato, e anche quella provincia è parte della Liguria…