Agenti della Squadra Volante impegnati, ieri pomeriggio, in un posto di controllo nei pressi della vecchia stazione ferroviaria a Porto Maurizio, avevano notato un giovane, L.Q., imperiese del ’96, mentre transitava a bordo del suo scooter.

Troppo sospettoso il suo atteggiamento per non spingere gli operatori a seguirlo. Infatti, resosi conto della presenza della Volante, dopo essersi disfatto di un piccolo involucro di plastica, il ragazzo ha iniziato la sua fuga.

In breve tempo, però, è stato raggiunto dall’Equipaggio in servizio che, dopo aver recuperato l’oggetto di cui il giovane si era disfatto, ne ha approfondito il controllo.

Il conducente dello scooter, noto alla Polizia, pur negando ogni addebito a suo carico, nulla aveva riferito in merito all’oggetto lanciato durante la sua fuga, un sacchetto con all’interno dell’hashish.

Per questo motivo gli Agenti hanno deciso di effettuare una perquisizione presso il domicilio del fermato, dove hanno rinvenuto ulteriori 22 grammi di hashish, un bilancino di precisione, bustine in cellophane per il confezionamento delle dosi di droga, un tirapugni ed alcuni coltelli a scatto.

Pertanto, visti gli esiti della perquisizione, l’uomo, con a carico numerosi e specifici precedenti di polizia, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente e per detenzione abusiva di armi.

Articolo precedenteVentimiglia: 5 arresti, 4 indagati e 3 denunce il resoconto della Polizia nel mese di marzo
Articolo successivoRivieracqua: per la prima volta la Provincia ‘apre’ ai privati. “Iniziativa del Presidente senza coinvolgere il Consiglio”