La macchina organizzativa dell’Azienda Speciale della Camera di Commercio “Riviere di Liguria”, organizzatrice insieme al Comune di Imperia, di Olioliva 2021 sta mettendo a punto il programma per celebrare in grande stile il ventennale dell’evento principe dell’autunno ligure. Olioliva ha accompagnato negli anni migliaia e migliaia di visitatori provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero alla scoperta dell’olio extravergine appena franto e delle eccellenze enogastronomiche del territorio contribuendo a far conoscere la filosofia della Dieta Mediterranea e di un’alimentazione dalle proprietĂ  straordinarie. L’appuntamento con Olioliva è in programma da venerdì 5 a domenica 7 novembre 2021 nel centro storico di Imperia Oneglia e propone un suggestivo percorso con le vie principali, i portici, le piazze e la banchina portuale invasi da stand in cui si potranno assaggiare e acquistare tutti i prodotti tipici di questa terra. Olio appena franto dai produttori locali, ma anche pesto, verdure sott’olio, formaggi di pecora brigasca, focaccia ligure, fagioli di Conio, Pigna e Badalucco, biscotti e dolci all’olio d’oliva, salumi tipici, farinata. Un intenso fine settimana ricco di eventi con una vera e propria passeggiata del gusto ma anche cucina, mostre, cultura, musica, animazione nel cuore della cittĂ . Ampio spazio è dedicato alla pesca e alla sua valorizzazione in chiave turistica. Ospite d’onore dell’edizione 2021 la Regione Campania con il GAC “L’Approdo di Ulisse” di Cetara che a giugno ha ospitato una delegazione del GAC “Il Mare delle Alpi” e accolto il “Pingone”, l’imbarcazione imperiese testimonial dell’ittiturimo formula particolarmente gradita ai visitatori della Riviera cui viene offerta la possibilitĂ  di pranzare a bordo con il pescato del giorno.  Olioliva si è imposta, con il passare degli anni all’attenzione di tutti i buongustai, i golosi e i viaggiatori attenti e curiosi. Sono attesi a Imperia migliaia di ospiti: tanti anche gli stranieri, soprattutto francesi e tedeschi. La festa ruota attorno alla frangitura dell’olio extravergine, l’olio nuovo così ricco di qualitĂ  organolettiche e fragranze inimitabili ed è occasione per dedicare spazio alla cultura legata alla buona tavola. Tra le attrattive  i corsi di assaggio per imparare a riconoscere qualitĂ  e difetti del prezioso alimento che portiamo in tavola, i laboratori tematici, gli abbinamenti tra il pesce del Mar Ligure e l’olio extravergine della Riviera. E’ in fase di definizione anche l’aspetto espositivo-istituzionale in Calata Cuneo dove è atteso come ospite d’onore la Regione Campania, l’ufficio Turismo di Mondovì con “Peccati di Gola” (evento gemellato con Olioliva) e il “salotto letterario” dove si alterneranno gli autori liguri che vorranno presentare un proprio libro incentrato sulle tematiche della rassegna.

Non mancheranno inoltre i laboratori organizzati dalle Associazioni di categoria e dagli Istituti scolastici. Tra gli eventi collaterali già confermati la “Camminata tra gli ulivi”, la “10km Olioliva”, le visite al Museo dell’Olivo Carlo Carli e al Museo delle Latte. Un programma ricco e una promozione su vasta scala per un “ritorno” di rilievo della manifestazione che colora la città di Imperia.

Articolo precedenteBordighera: pulizia di tombini e caditoie nel piazzale dell’Ospedale e nelle vie limitrofe
Articolo successivoIneja sostiene la Casa Famiglia Pollicino con una donazione di mille euro