I Sindaci della Provincia di Imperia, riuniti oggi in assemblea nella sala consiliare del palazzo di viale Matteotti, hanno scelto chi tra loro concorrerà a rappresentarne le istanze in seno al CAL, il Consiglio delle Autonomie Locali della Liguria.

Durante i lavori, coordinati dal presidente della Provincia di Imperia e sindaco di Cesio Fabio Natta, è stata stilata la seguente graduatoria, che verrà messa a disposizione del CAL e da cui il Consiglio attingerà per l’integrazione dei consiglieri vacanti:

1°      Antonio Fimmanò (Soldano)

2°      Valerio Ferrari (Terzorio)

3°      Armando Biasi (Vallecrosia)

4°      Alessandro Alessandri (Pieve di Teco)

5°      Claudio Mucilli (Diano San Pietro)

Tra i componenti imperiesi del CAL figurano già il presidente della Provincia Fabio Natta, il sindaco di Imperia Claudio Scajola e i presidenti dei Consigli comunali di Imperia e Sanremo Pino Camiolo e Alessandro Il Grande.

Organo di consultazione tra Regione ed Enti locali, previsto dalla Costituzione, il CAL è il “parlamentino” della Liguria e rappresenta i 234 Comuni liguri, la Città Metropolitana di Genova e le Province di Savona Imperia e La Spezia. Istituito in Liguria nel 2006, secondo l’articolo 123 della Costituzione, la quale dispone che “in ogni regione lo Statuto disciplina il Consiglio delle Autonomie Locali, quale organo di consultazione con la Regione e di rappresentanza degli Enti locali”.

Il Consiglio può riunirsi allo scopo di esaminare le linee generali dell’indirizzo politico regionale e statale sul sistema delle Autonomie, formulare proposte in materia da inviare al Consiglio regionale – Assemblea legislativa ed alla Giunta regionale ed esprimere pareri obbligatori sui progetti e disegni di legge regionali inerenti le materie di competenza degli Enti locali. Il CAL della Liguria è presieduto da Alessio Piana, il vice è Egidio Banti. ANCI Liguria ne coordina la segreteria tecnica. Segretario Generale è Pierluigi Vinai, il vice è Luca Petralia.